Concorsi
 
 

Nuovo Parco Urbano di Bagnoli
Napoli, Italia, 2005
con David Chipperfield Architects

 

La successione dei layers converge verso un cuore centrale, un luogo attribuito totalmente al dominio della natura; qui la natura può riacquistare il suo ruolo di generatore di vita ri-colonizzando il territorio industriale dismesso e il parco si
estende in maniera libera, organica, non strutturata, con una zona di vegetazione molto densa arricchita da un’Area Umida che ne costituisce il baricentro e l’origine.
Quest’area centrale, che sarà chiaramente percepibile come una riserva protetta ,è quella parte del parco dove la natura – il regno animale, vegetale e minerale - liberamente si sviluppa in accordo alle sue proprie leggi e l’intervento dell’uomo si limita ad incoraggiare ed a sostenere questo processo, con un atteggiamento di salvaguardia e di rispetto.

<<